fbpx
Lifestyle

Wes Anderson, la mostra con Juman Malouf arriva a Milano

Alla Fondazione Prada una mostra molto particolare

Il celebre regista Wes Anderson sta organizzando una mostra che arriverà a Milano il 20 settembre 2019. Il nome della mostra è Il Sarcofago di Spitzmaus e altri tesori. Il regista di Gran Budapest Hotel è il curatore del progetto espositivo realizzato insieme alla moglie Juman Malouf. La mostra, organizzata in collaborazione con il Kunsthistorisches Museum di Vienna, sbarcherà quindi anche a Milano in Fondazione Prada. In occasione dell’esposizione in Fondazione Prada, la mostra Il Sarcofago di Spitzmaus e altri tesori sarà più approfondita riguardo la superficie espositiva e per numero di opere selezionate rispetto a quella del Kunsthistorisches Museum.

Wes Anderson, le opere esposte alla mostra

Tra le numerose opere esposte nella mostra di Wes Anderson ci sarà anche un piccolo sarcofago contenente una mummia di toporagno del IV secolo a.C. Proprio a questa deliziosa mummia rende omaggio il titolo della mostra: il Sarcofago di Spitzmaus è proprio questa piccola scatola in legno contenente un toporagno mummificato secondo gli usi dell’antico Egitto. La mostra di Wes Anderson inoltre durerà poco. Al momento è prevista dal 20 settembre al 13 gennaio 2020.

Ricordiamo che Wesley Wales “Wes” Anderson è un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense. Nel 2014 ha diretto il lungometraggio Grand Budapest Hotel, la storia dei legami che si intrecciano nella cornice di un esclusivo hotel montano delle Alpi carpatiche in un minuscolo stato di fantasia dell’Europa centro-orientale. Mentre, tra i lavori più recenti, c’è quello del 2018 quando realizza L’isola dei cani, il suo secondo film d’animazione interamente girato con la tecnica dello stop-motion.

Fonte
http://www.fondazioneprada.org
Tags

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker