Skrull Secret Invasion

X-Men: Dark Phoenix avrebbe dovuto avere gli Skrull

1 min


Gli Skrull, razza aliena mutaforma che il grande pubblico ha conosciuto in Captian Marvel, sarebbero dovuti essere presenti anche in X-Men: Dark Phoenix. Un attore di quest’ultima pellicola ha rivelato quali cambiamenti ha comportato la decisione di escluderli dal film. In particolare il finale ha subito i maggiori rimaneggiamenti, come già avevamo segnalato in questo articolo.

Dark Phoenix e gli Skrull?

La questione è stata sollevata da Tye Sheridan, attore che interpreta Ciclope: “C’è questa grande battaglia fra le guardie delle Nazioni Unite e Jean Grey.” Ha detto durante un podcast a ReelBlend. “Tutte le guardie si rivelano come Skrull.” Già prima che uscisse il film girava la voce che ci sarebbero stati dei personaggi mutaforma: il villain principale, interpretato da Jessica Chastain, ha l’abilità di cambiare il suo aspetto, ma nel film è presentata come appartenente all’impero D’bari, senza nessuna menzione a proposito degli Skrull.

Durante un’intervista a Comicbook.com, sia Jessica Chastain che Sophie Turner hanno dichiarato con sincerità di non avere mai sentito la parola Skrull. Hanno evitato con eleganza ulteriori domande. Il sito ipotizza che i registi abbiano coscientemente deciso di rimuovere la parola Skrull da un sottotitolo e l’abbiano rimpiazzata con D’bari. Inoltre, qualunque menzione delle origini del personaggio di Jessica Chastain è stata rimossa o non era contemplata dall’inizio.

Lo scrittore e regista del film Simon Kinberg si era già espresso riguardo il cambiamento del finale: “Il mio finale originale non aveva l’intera famiglia X insieme allo stesso modo in cui è nel film ora. Più che in Captian Marvel, potrete vedere più Civil War in questo finale.” Ha dichiarato il regista a io9. X-Men: The Dark Phoenix è trasmesso nelle sale italiane in questi giorni. Cosa ne pensate, alla luce delle ultime rivelazioni che riguardano il cambiamento del finale e il rework per togliere gli Skrull?


Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Francesco Briola

Videogiocatore di vecchia data, estimatore di serie d'animazione e film, divoratore di documentari. Parafrasando Sin City, "ha avuto la sfortuna di nascere nel secolo sbagliato": per lui le automobili sono carrozze senza cavalli e sostiene che una spada sia mille volte più affascinante di una qualunque arma da fuoco. Schivo e riservato, è ancora a disagio nel rileggere queste tre righe.
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link