fbpx
Senza categoria

Orgoglio Nerd incontra Elio e le Storie Tese.

Certe persone sono semplicemente geniali, non importa cosa facciano, anche nelle piccole cose di ogni giorno dimostrano di essere dei grandi. Un esempio calzante è il gruppo di Elio e le Storie Tese, che ci regala perle di satira sotto forma di canzoni ormai da anni. Gli EELST si sono dimostrati nel tempo sempre in grado di rinnovarsi e presentare al loro pubblico performance indimenticabili: basti pensare in tutti gli ultimi vent’anni di Sanremo quali sono le due edizioni che più ricordate? Ovviamente quella del 96 e quella di quest’anno, dove il mitico gruppo ha partecipato dando uno scossone al solito teatrino di banalità che ormai è quello show.

Noi di Orgoglio Nerd abbiamo assistito alla presentazione del loro nuovo progetto L’Album Biango, in uscita il 7 Maggio. Il gruppo ci ha raccontato innanzitutto che biango non si ispira minimamente all’album bianco dei Beatles, che il loro Biango è un colore nuovo e inventato da loro che ha avuto bisogno di molto tempo di studio.

Hanno paura di essere arrivati troppo avanti coi tempi per presentare questo nuovo colore perché, come ci spiega il chitarrista Cesareo, il Biango è talmente avanti che nei correttori automatici di smartphone e tablet ancora non è riconosciuto. 
Dopo quest’introduzione siamo passati a un esilarante discorso promosso da Elio e narrato dal batterista (e soprattutto maestro di vita) Christian Meyer sull'alimentazione alternativa di quest’ultimo durante i tour, che bolla  il cibo dell’autogrill come poco sano. 
Quindi la soluzione ideale sono i pinoli, così piccoli ma fonte di grande energia. Gli EELST dimostrano di poter parlare di qualsiasi argomento facendoci morire dal ridere; in qualsiasi situazione si trovino, importante o no, non perdono quella genuinità dello scherzare che in genere si vede solo fra un gruppo di amici affiatati. Possiamo solo immaginare di chissà quante risate si faranno durante i loro tour.
Ma dire che son bravi solo a far ridere o che "son bravi a fare cabaret" come ha detto certa gente sarebbe sminuirli enormemente! Abbiamo ascoltato l’Album Biango e come sempre la band si riconferma fra i più alti livelli musicali in Italia. Già lo avevano dimostrato a Sanremo avendo sbancato tutti i premi della critica e non, arrivando secondi solo per il triste fandom da reality che ha tolto molti meritati voti al gruppo.

Il nuovo album riconferma che gli EELST sono sempre in splendida forma. Avrete già sentito a Sanremo “Dannati Forever” e la geniale “Canzone Mononota” e recentemente “Complesso del Primo Maggio”, che è riuscita a cogliere perfettamente lo spirito del famoso concerto in Piazza San Giovanni degli ultimi anni. Oltre queste tre ne troveremo molte altre per un totale di 15 tracce (anche se non tutte sono proprio canzoni), fra quelle che ci son piaciute di più ricordiamo “Lampo”, che potrete dedicare ai vostri fastidiosi amici fissati con le foto da fare a ogni costo per metterle sui social network, oppure “Enlarge (Your Penis)” che ci parla dei vari spam che ci troviamo ormai quotidianamente nella casella di posta elettronica. Faso poi ci racconta che la canzone “Il Tutor di Nerone” è dedicata a tutte quelle persone fastidiose che proprio nel momento di agognato relax ci disturbano con telefonate da mezz’ora minimo e se non rispondiamo ci continuano ad assillare.

Elio e Le Storie Tese sono da sempre un ottima colonna sonora nella vita di ogni Nerd, perché uniscono musica divertente fatta in modo intelligente e soprattutto è vera musica, suonata da dei maestri, cosa che non è sempre data per scontata. Il fatto che dopo tutti questi anni riescano ancora a sorprenderci dimostra la loro grande bravura.

Silvio Mazzitelli

Di stirpe vichinga, sono conosciuto soprattutto con il soprannome “Shiruz”, tanto che quasi dimentico il mio vero nome. Videogiocatore incallito sin dall’alba dei tempi, adoro il mondo videoludico perché dopo tanto tempo riesce sempre a sorprendermi come la prima volta. Scrivo ormai da diversi anni di questa mia passione per poterla condividere con tutti. Sono uno dei fondatori di Orgoglio Nerd e sono anche appassionato di tutto ciò che riguarda la cultura giapponese e la mitologia (in particolare quella nordica).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker