Piccole donne DVD

Sempre più donne alla regia dei film più importanti, rivela uno studio

1 min


Uno studio rivela che sempre più donne sono alla regia di film importanti. Nel 2019 si è raggiunto il record di presenze al femminile dietro la macchina da presa. Secondo la USC Annenberg Inclusion Initiavite, nell’ultimo decennio si è parlato molto della mancanza di opportunità per le donne nel mondo del cinema. Per fortuna le cose stanno cambiando.

Piccole donne, regia di Greta Gerwig

Piccole donne

L’istituto si occupa di monitorare la diversità e l’inclusione nel mondo dell’intrattenimento.  Esempi di registe nell’ultimo anno sono Greta Gerwig (Piccole donne), Lorene Scafaria (Hustlers), Olivia Wilde (Booksmart), Lulu Wang (The Farewell) e Melina Matsoukas (Queen and Slim). Due dei film di maggior successo del 2019, Frozen II e Captain Marvel, sono stati co-diretti da, rispettivamente, Jennifer Lee e Anna Boden. In totale, il 10,6% dei film di maggior successo dell’ultimo anno sono stati diretti da donne, un buon passo avanti se consideriamo che la stessa percentuale nel 2018 era del 4,5%.

Secondo Stacy L. Smith, una delle autrici della ricerca, ci sono vari motivi per questo risultato. Innanzitutto la nascita di movimenti come MeToo e Time’s Up hanno costretto gli studios ad affrontare la realtà. Inoltre le donne registe hanno avuto più spazio per mostrare i loro lavori, ad esempio nei festival come il Sundance oppure attraverso Netflix. Queste realtà stanno minando le dichiarazioni di Hollywood fatte in passato, come il fatto che non ci fossero molte registe in grado di affrontare film narrativi con grandi budget.

La USC ha iniziato nel lontano 2007 a tenere traccia della presenza di registe nell’ambiente. Da quell’anno la percentuale di donne direttrici di film campioni d’incassi è lievitata del 4,8%, ovvero una ogni venti uomini. Andando a vedere le case di produzione, la più illuminata è la Universal, con un buon 25% di registe. In fondo alla classifica c’è la Paramount, con un desolante 0. Tutti i film della casa di produzione sono stati diretti da uomini.


Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Francesco Briola

Videogiocatore di vecchia data, estimatore di serie d'animazione e film, divoratore di documentari. Parafrasando Sin City, "ha avuto la sfortuna di nascere nel secolo sbagliato": per lui le automobili sono carrozze senza cavalli e sostiene che una spada sia mille volte più affascinante di una qualunque arma da fuoco. Schivo e riservato, è ancora a disagio nel rileggere queste tre righe.
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link