1374014292-under-the-dome2-large

Under the Dome: il romanzo di Stephen King diventa un serial

2 min


Avete mai pensato alla possibilità di rimanere intrappolati, come si suol dire, “sotto una campana di vetro”? Avete mai riflettuto su come sarebbe una convivenza forzata con altre persone, in un luogo dal quale nessuno possa uscire? Vi siete mai chiesti quanto resistereste senza impazzire? Gli appassionati lettori di Stephen King lo avranno indubbiamente fatto, e forse avranno anche dato un’occhiata alla serie TV che è stata tratta dal libro di King a cui ci riferivamo poco fa: The Dome. Se non l'avete vista, non temete, ci siamo noi per questo, abbiamo guardato per voi i primi due episodi della serie e ci siamo fatti una prima impressione.
Under the Dome ha debuttato sul canale televisivo statunitense CBS il 24 giugno, nel bel mezzo della carestia estiva di serie TV, fra un Reality Show e l’altro. Il pilot della miniserie era attesissimo, e non solo dai fan di Stephen King. Altri nomi noti giravano attorno alla produzione di Under the Dome, come quello di Brian K. Vaughan, l’ideatore della serie, oltre che fumettista Marvel e sceneggiatore di Lost, nonché quello di Steven Spielberg, co-produttore. Insomma, il primo episodio è stato un boom di ascolti: ben 13.5 milioni di persone lo hanno guardato, e anche il secondo è andato più che bene. Ma diamo un'occhiata alla trama di questa miniserie che tanto ci ha incuriositi.

L’idea è semplice: una tranquilla e soleggiata cittadina del Maine, Chester's Mill, viene improvvisamente imprigionata dentro a un campo di forza che forma una cupola sopra e tutto attorno ad essa. Invisibile, impenetrabile, inattaccabile, nessuno ne sa niente e nessuno sa come uscirne. Ma se niente esce, niente entra, le forze militari accorse in aiuto si limitano a sorvegliare la cupola da fuori, mentre all’interno lo spazio sembra essere sempre più stretto per gli abitanti di Chester’s Mill. L’aria s'impregna di panico e la convivenza non è mai stata così difficile. La serie segue le vicende degli abitanti, impegnati a garantire la pace, mantenere il controllo, oppure a risolvere i propri problemi, nell’attesa di essere liberati da quella che ormai è diventata una prigione. L’idea di base è fantastica, non c’è che dire, anche se ovviamente il merito di ciò non va ai creatori della serie, i personaggi sono moltissimi, molto vari e interessanti, anche se un po’ visti e rivisti, i classici soggetti che vediamo nei racconti “di sopravvivenza”, ma guardiamoli più da vicino.
Il primo che incontriamo, e forse il principale, è Dale "Barbie" Barbara, il classico forestiero misterioso, ex militare in missione segreta che, tanto per mettere le cose in chiaro, nella prima scena seppellisce un cadavere. Barbie viene ospitato da Julia Shumway, intraprendente giornalista investigativa che cerca, con qualche difficoltà, di affiancare la polizia nelle indagini. Le forze dell’ordine sono rappresentate da Duke, capo del dipartimento di polizia, e Linda Esquivel, vice sceriffo, la classica ragazza che ha il fegato di gestire le cose. Nel clima di ansia Big Jim, imprenditore locale scaltro, cerca di approfittare della popolazione per gestire loschi traffici di cui ancora non si sa molto, mentre suo figlio, mentalmente instabile, non prende esattamente bene l’essere stato scaricato dalla propria ragazza Angie. Nel frattempo, le uniche speranze di risolvere il mistero della cupola sono la stazione radiofonica, gestita dal DJ Phil Bushey e dall’ingegnere radiofonico Dodee Weaver, grazie alla quale vengono captate le comunicazioni militari, e un ragazzo geniale e intraprendente di nome Joe McAlister che, insieme a un amico, cerca di mappare la zona alla ricerca di una fonte di energia che alimenti la cupola.

Sapremo di più su come tutte queste storie intrecciate verranno gestite nei prossimi episodi. La versione italiana è arrivata su Rai 2 il 14 luglio. Fateci sapere cosa ne pensate!


Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
10
Amore
Confusione Confusione
9
Confusione
Felicità Felicità
2
Felicità
Paura Paura
6
Paura
Rabbia Rabbia
8
Rabbia
Tristezza Tristezza
1
Tristezza
Wow Wow
8
Wow
WTF WTF
2
WTF

One Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Immagino che voi siate molto attaccati alla casa jpop visti i numerosi rimandi e ciacole su face. Però mi duole pronunciarmi critico nei confronti della casa, le traduzioni non mi sembrano mal fatte, ma l’impaginazione…………………….ho il primo n di Saint Seiya Netx Dimension praticamente sfigurato da pagine che si ripetono e posizionate male (ad es pg 28, pg 32, pg 33, pg 29). Detto questo mi è dispiaciuto non avere risposta quando inviai una mail, tra l’altro n con questo pseudonimo, tutto questo non mi depone a favore di questa casa dalla quale ho deciso di non comprare più nulla. detto questo W Orgoglio Nerd!!!

Giada Rossi

author-publish-post-icon
Laureata in Astronomia, aspirante Astrofisica. Curiosa di natura. Scrivo soprattutto di scienza, ma preferisco parlare di cani buffi.
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link