Iscriviti alla nostra                    Newsletter!

Mi iscrivo!

Dylan Dog contro il Coronavirus. L’Indagatore dell’Incubo invita tutti a restare a casa in questo momento difficile. Un appello reso possibile dal suo creatore, Tiziano Sclavi, e dalla matita di Sergio Gerasi. Sul sito ufficiale della Bonelli si può vedere una tavola dedicata all’emergenza Coronavirus, un messaggio che gli autori hanno fatto pronunciare al famoso Indagatore dell’Incubo.

Dylan Dog vs Coronavirus

Dylan Dog vs Coronavirus

Nel fumetto Dylan rompe la quarta parete riconoscendo che il mostro da cui dobbiamo guardarci non fa parte di una delle sue storie. Nella seconda vignetta constata che non è sufficiente la presenza di sintomi per essere infetti, quindi è meglio restare a casa per non trasformarci noi in mostri che, come novelli untori, minacciano inconsapevolmente la salute delle altre persone. Nell’ultima vignetta sottolinea la necessità di restare fra le nostre quattro mura, condendo l’invito con la sua classica esclamazione “Giuda Ballerino!“.

Anche Dylan Dog inganna il tempo come può. Nella tavola lo vediamo lavorare al suo galeone in miniatura, un modellino che, durante le sue avventure, finisce spesso ridotto in pezzi. A quel punto Dylan ricomincia da capo il suo lavoro certosino, chiedendosi se riuscirà mai a completarlo. Avremmo anche potuto vederlo suonare il clarinetto. Qualunque cosa può essere utile per non impazzire chiusi in casa, specialmente se si è in compagnia di Groucho.

Dylan Dog è un fumetto edito da Sergio Bonelli Editore, pubblicato per la prima volta il 26 settembre 1986. Il fumetto ha cadenza mensile e poco tempo fa ha festeggiato la sua longevità con il numero 400. Creato da Tiziano Sclavi, è gradualmente diventato uno dei personaggi più famosi della Bonelli, apprezzato anche all’estero e di cui è stato realizzato un film (due, se vogliamo Dellamorte Dellamore del 1994, in realtà ispirato all’omonimo romanzo di Sclavi), Dylan Dog – Il film (2010). Entrambi i lungometraggi traggono ispirazione dal personaggio ma se ne discostano parecchio.

Non ci resta che unirci all’appello di Dylan: restate a casa, Giuda Ballerino!


Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
10
Amore
Confusione Confusione
3
Confusione
Felicità Felicità
9
Felicità
Paura Paura
8
Paura
Rabbia Rabbia
7
Rabbia
Tristezza Tristezza
1
Tristezza
Wow Wow
9
Wow
WTF WTF
8
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Francesco Briola

author-publish-post-icon
Videogiocatore di vecchia data, estimatore di serie d'animazione e film, divoratore di documentari. Parafrasando Sin City, "ha avuto la sfortuna di nascere nel secolo sbagliato": per lui le automobili sono carrozze senza cavalli e sostiene che una spada sia mille volte più affascinante di una qualunque arma da fuoco. Schivo e riservato, è ancora a disagio nel rileggere queste tre righe.
                   Vuoi rimanere sempre aggiornato?

            Iscriviti alla nostra                    Newsletter!

                                   Tranquillo, ti disturberemo solo
                                     una volta al mese...per ora! 👹
Mi iscrivo!
close-link

               Iscriviti alla nostra                    Newsletter!

Mi iscrivo!
close-link