fbpx
Intrattenimento

Men in Black International punta ad un universo cinematografico

La produzione vuole intraprendere questa strada

Men In Black International si può definire uno spin-off della saga Men in Black. Agente J e Agente K non sono più i protagonisti, e il film cerca di mostrare un’agenzia segreta più ampia, al di fuori degli USA, tant’è che la base operativa MIB di questo capitolo si trova a Londra.

L’idea e la speranza di tutto il team di produzione sta nel voler creare un vero e proprio universo cinematografico intorno al mondo di Men in Black.

Men in Black International potrebbe aprire le porte a varie sedi nel mondo

Sembra che l’attesa di Men in Black International stia creando un gran fervore in tutto il mondo. L’intenzione della produzione è proprio di creare una serie di film che abbiano un intreccio narrativo che li colleghi tra loro (allettati anche dai grandi budget che offrono la Marvel Studios, Sony, Warner Bros per le loro produzioni simili a questa tipologia di film).

Il produttore Walter Parkers durante un comunicato ha lasciato la sua opinione riguardo a Men in Black International:

‘abbiamo reso implicito nel racconto che vi sono altri quartier generali dei MIB in giro per il mondo, e in alcune precedenti bozze dello script li abbiamo creati. Ma per assicurarci l’efficacia della narrazione, questi posti non avranno modo di venir fuori. Ma se il film riuscirà nel suo intento, andremo sicuramente in ogni nuova sede in tutto il mondo’.

Parkers ha anche sottolineato il successo che stanno avendo altre produzioni, motivo principale per il quale stanno scegliendo di intraprendere questa strada se il film avrà successo

‘quello che dici riguardo l’espansione dell’universo cinematografico è assolutamente vero. Penso che l’esistenza di questi grandi franchising sia una delle cose più emozionanti degli ultimi 15 anni. E ciò che mi entusiasma è che è un espansione non tanto attraverso altri film, quanto attraverso altri canali mediatici. Sai, c’è la creazione digitale di questo, la creazione in realtà virtuale di quest’altro… quindi credo che sia possibile creare un universo anche intorno a questi film. E penso che sia una cosa molto da franchise moderno’

Con la regia di F. Gary Gray (Fast & Furious 8), il film ha per protagonisti Agente H e Agente M, rispettivamente interpretati da Chris Hemsworth e Tessa Thomspon (entrambi hanno già collaborato assieme in pellicole come Thor: Ragnarok e Avengers: Endgame). Anche Liam Neeson (Batman begins) e Emma Thompson (Men in Black 3) avranno ruoli rilevanti all’interno del film.

La pellicola arriverà nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 14 giugno 2019, mentre in quelle italiane dal 25 luglio dello stesso anno.

Non ci dispiace affatto l’idea di poter creare un intero universo cinematografico di MIB, partendo proprio da Men in Black International, un universo che potrebbe esere in continua espansione almeno tanto quanto sono le lettere dell’alfabeto per dare i nomi ai protagonisti.

Tags

Enrico Natalini

il suo DNA è composto al 100% di cultura trash e underground. Che siano libri, film, fumetti, serie tv, spettacoli teatrali, mostre o televendite è un segugio per tutte quelle chicche che sopravvivono all'insaputa del mainstream. Di lui dicono che è come un cartone animato, non ha capito bene se sia un complimento o meno, ma a lui piace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker