fbpx
Senza categoria

Star Wars Rebels: due chiacchiere con Dave Filoni

Finalmente l'attesa è giunta al termine e potremmo scoprire il destino del nostro gruppo di eroi. Alla fine della prima stagione i nostri protagonisti vengono a sapere che esistono altre cellule ribelli nella galassia pronte a combattere l'Impero. Indubbiamente le cellule ribelli si riuniranno per formare l'Alleanza che sarà presente nella Trilogia Classica. Conosceremo sicuramente dei nuovi personaggi, ribelli o sith che siano, probabilmente incontreremo vecchie conoscenze.
Per chi non avesse ancora seguito la prima stagione, vi consigliamo di non proseguire perché lo spoiler è imminente. 
Dave Filoni è uno dei produttori esecutivi della saga di Star Wars Rebels assieme a Simon Kinberg. In questi giorni ha rilasciato diverse dichiarazioni sia in occasione per il New York Comic Con sia per alcune testate giornalistiche, dove ha risposto ad alcune domande e curiosità. La stessa redazione di Orgoglio Nerd era presente ad una di queste interviste telefoniche. In questo articolo vogliamo riassumere alcune delle rivelazioni chiave dette in questi giorni prima del lancio della serie.
Durante l'edizione del New York Comic Con 2015 sono stati svelati alcuni dettagli sulla seconda stagione di Star Wars Rebels e sono stati messi in rete dei nuovi trailer che hanno risvegliato il piccolo fan che dorme dentro di noi. 
Prima di tutto la seconda stagione Star Wars Rebels rivedremo alcuni dei personaggi preferiti dai fan dell'universo classico di Star Wars come Darth Vader, Ahsoka Tano e il capitano Rex. In secondo luogo è stato rivelato rivelato che Sarah Michelle Gellar, protagonista di Buffy, sarà la voce del nuovo cattivo, l'inquisitrice chiamata The Seventh Sister/La settima sorella. Dave Filoni stesso ha ammesso di averla aggiunta nel cast poiché l'attrice è una fan sfegatata della saga e avrebbe dato un tono deciso al suo personaggio.
Un aspetto della storia che sarà sicuramente sviluppato è la crescente ribellione contro l'Impero. Alla fine della prima stagione, abbiamo appreso che ci sono stati diversi cellule ribelli in giro per la galassia a combattere l'Impero. Indubbiamente si inizierà a vedere come queste diverse cellule si riuniscano per formare l'Alleanza Ribelle dalla Trilogia Classica.
Una delle prime dichiarazioni che ha lasciato un po' di amaro in bocca è stata riguardo Ahsoka Tano, rivelandoci che non diventerà uno dei personaggi principali e non farà parte dell'equipaggio dello Spettro ma rimarrà nell'ombra per buona parte della storia. Ovviamente Filoni ha spiegato il motivo: Ahsoka apparirà soltanto quando è necessario nella trama. Il suo personaggio è diverso dalla saga di Clone Wars, ormai ella è più matura perciò si occuperà soltanto di "problemi" più oscuri. Probabilmente però verrà suggerito qualcosa sul suo passato, quando Ahsoka ha lasciato l'ordine Jedi ed è diventata una rinnegata, dato che questa parte della storia non è mai stata rivelata in Clone Wars. 
Sicuramente il fatto che Darth Vader le dia la caccia darà importanza allo scontro finale fra la padawan rinnegata e il suo vecchio maestro.

La collaborazione con George Lucas in Clone Wars ha permesso di sviluppare alcune sfaccettature di vecchi e nuovi personaggi. Filoni rispetta l'universo creato da George Lucas e vuole assicurarsi che quello che vuole far andare avanti non vada in contrasto con ciò che Lucas avrebbe fatto e vuole che la storia funzioni e tutti i pezzi si incastrino bene. La saga di Rebels, infatti, è stata creata interamente da zero, basandosi soltanto sulle trilogie cinematografiche. I personaggi già esistenti sono tutti presi dai sei film antecedenti o dalla saga di Clone Wars, per cui bisognava analizzare bene quando e come introdurli nella saga. 
La seconda stagione dimostrerà come sia migliorata la qualità della scrittura e quella tecnica rispetto alla prima: è stata costruita sugli episodi precedenti, permettendo di approfondire i rapporti e legami introdotti nelle prime puntate.
Nella prima stagione vengono presentati i protagonisti Kanar Jarrus, Ezra Bridger,  Zeb Orrelios, Sabine Wren e Hera Syndulla. Adesso la loro storia diventerà più complessa. I personaggi sono cresciuti, la saga stessa è diventata più grande e doveva essere gestita con più cura, pensando anche all'universo di Star Wars nel suo insieme. 
A differenza di Clone Wars,  il gruppo è molto eterogeneo e i protagonisti sono diversi rispetto alle saghe del passato. Vi sono esperti di armi, artisti, jedi, piloti, tutti personaggi interessanti da sviluppare. Nella seconda stagione si cercherà di capire il motivo per cui i protagonisti diventeranno dei ribelli, cosa li ha spinti a diventare ciò che sono. Si approfondiranno i personaggi di Sabine e Hera, il cui passato è ancora poco conosciuto, e verrà reintrodotto il capitano Rex, un clone trooper che aveva aiutato Ahsoka, Anakin e il resto degli Jedi in Clone Wars. Inoltre il legame fra Ezra e Kanar si rafforzerà nonostante l'imminente scontro che il trailer ci ha anticipato. 
Dopo la dipartita del primo Inquisitore, avvenuta nella prima stagione, Filoni  ha voluto parlare dei suoi "successori", in particolare modo de La Settima Sorella. In realtà nel trailer viene mostrato anche Il quinto Fratello, però Filoni non ha ancora rivelato molto su di lui.
Ciascuno degli Inquisitori è unico nel suo genere e ha una propria identità ben delineata, uno stile  di combattimento unico. Lo schema di partenza dell'Inquisitrice era raffigurato in un disegno di Ralph MacQuarrie. Il suo personaggio è stato inserito per includere più figure malvagie femminili, sebbene la Settima Sorella ragiona da guerriero e Gellar lo caratterizza molto bene. Il suo compito, infatti, è di dare la caccia a Ahsoka e agli altri ribelli, stanarli e ucciderli. Il primo Inquisitore era  più riservato, l'Inquisitrice sarà comunque un po' intellettuale ma più diabolica. L'Inquisitore preferiva poi starsene maggiormente a distanza e osservare prima di agire, mentre lei è più diretta, cerca di sfruttare i punti deboli, ha un metodo diverso.
Uno dei personaggi più attesi della serie è Darth Vader, sebbene Filoni non si sia soffermato molto nel discutere di lui. Aver potuto utilizzare Darth Vader però ha permesso di rendere la storia più interessante. Dovevano dare una ragione per inserirlo nella serie, dato che una figura iconica come Vader non avrebbe corso dietro ai ribelli in tutta la galassia senza un motivo particolare. L'Impero, infatti, non è così preoccupato dell'esistenza dei ribelli perché è sempre stato convinto che nessuna resistenza potrà mai avere una forza tale da rappresentare un reale pericolo. Ahsoka infatti è un motivo più che valido per far intervenire il signore oscuro in persona in questa battaglia.
Filoni fa tener presente come ne Il ritorno dello Jedi sia evidente la differenza tra i ribelli e la forza imperiale.
Ci possiamo aspettare l'apparizione di qualche altro personaggio protagonista delle saghe cinematografiche? In realtà Filoni non ha voluto anticipare molto a riguardo in nessuna delle sue interviste perché avrebbe rivelato troppi spoiler, preferisce che sia una sorpresa per gli spettatori. Sicuramente ci sarà qualche vecchia conoscenza ma difficilmente vedremo personaggi del calibro di Obi-Wan Kenobi, Han Solo, Yoda e gli Skywalker, però è probabile che qualcuno verrà citato com'è successo con lo stesso Obi-Wan e il maestro Yoda nella prima stagione. Riguardo gli Skywalker invece la serie non ci si soffermerà troppo, dato che la loro storia è stata trattata brillantemente nelle saghe cinematografiche e distoglierebbe troppo l'attenzione dai personaggi della serie di Star Wars Rebels.
Una piccola anticipazione avuta qualche mese fa sarà quella del ritorno del contrabbandiere Lando Calrissian nella seconda stagione in una fugace apparizione nei primi due episodi. 
Invece Filoni ha  affermato che sarà difficile che la saga di Star Wars Rebels possa avere un collegamento/riscontro con la nuova saga cinematografica di J.J.Abrams, dato che ogni progetto è differente e speciale e permette di vivere delle esperienze diverse. Bisognerà vedere cosa accadrà quando si svilupperanno altri progetti cinematografici, dato che i futuri film saranno ambientati in periodi diversi rispetto a Star Wars Rebels.
Oggi alle ore 19.30 verrà trasmesso il primo episodio speciale della nuova stagione intitolato The Siege of Lothal; l'episodio sarà della durata di quarantacinque minuti e introdurrà la seconda stagione. Ancora non si conoscono il numero delle puntate totali, probabilmente saranno quasi venti (molte di più rispetto alla prima stagione che ne erano tredici). In ogni caso l'appuntamento sarà ogni lunedì alle 19 e 30 su Disney XD.
Siete convinti ancora che sia solo per bambini? Cliccate qui.

Rita Romano

Una giovane nerd emigrante che continua a seguire le sue passioni nonostante le avversitá della vita. Libri e manga nella sua libreria non mancano mai, adesso anche in tedesco. Se volete tentare di corromperla, provate a metterle davanti un Charmender, un felino o un piatto di lasagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker