fbpx
IntrattenimentoLifestyleSenza categoria

Harry Potter e la maledizione dell’erede: vendite dei biglietti in calo a Broadway

Sono sempre meno gli statunitensi interessati allo spettacolo teatrale

A distanza di tre anni dal debutto londinese, l’interesse per la produzione di Broadway dello spettacolo Harry Potter e la maledizione dell’erede sembra essere in drastico calo.

L’ultima occasione per rincontrare Harry, Ron e Hermione

Il capitolo finale della saga cinematografica, Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 2, risale ormai al 2011. Quel film, per molti degli appassionati, ha segnato la fine struggente e inevitabile di un’epoca. Ma non è stato proprio così. Nel 2016, infatti, il franchise accolse altre due opere incentrare sul magico mondo creato da J. K Rowling: il film Animali fantastici e dove trovarli, diretto da David Yates, e la tanto discussa produzione teatrale Harry Potter e la maledizione dell’erede, ambientata diciannove anni dopo gli eventi narrati in Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 2.

Per lo spettacolo il successo fu immediato. Che se ne parlasse bene oppure no (qui la nostra recensione), Harry Potter e la maledizione dell’erede rappresentava forse l’ultima occasione per incontrare Harry, Hermione e Ron, ora assieme alle rispettive famiglie.

La maledizione dell’erede a Broadway

Con enorme gioia dei fan americani, nel 2018 la produzione ha raggiunto gli Stati Uniti e Broadway. Nonostante il successo iniziale, la vendita dei biglietti è stata molto più contenuta rispetto alla controparte britannica. E ora, secondo il quotidiano The New York Times, gli spettatori statunitensi sarebbero in drastico calo. Basti pensare che ad oggi, i prezzi dei biglietti sono diminuiti del 47%. Ciò può risultare spiacevole, ma allo stesso tempo consente a tutti i potterhead impossibilitati a spendere un capitale per un singolo biglietto, di assistere lo stesso allo spettacolo.

Al momento Harry Potter e la maledizione dell’erede è in scena anche a San Francisco e a Melbourne. Nessuna delle due produzioni sta riscontrando i problemi di Broadway, che sembra aver registrato tale calo anche per altri spettacoli.

Fonte
screenrant.com
Tags

Nicolò Monti

Lettore e gran bevitore di caffè, rigorosamente non zuccherato. Appassionato di storie ambientate in Scandinavia e in Islanda. Divoratore di musica nel tempo libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker