Goldrake atterra a Teramo grazie a una installazione artistica ideata dal fumettista Carmine di Giandomenico?

Goldrake atterrerà sul polo museale ipogeo di Teramo

L’idea è stata lanciata dal fumettista più veloce del mondo nel 2017 attraverso i suoi canali social per incentivare l’arrivo di turisti nel capoluogo abruzzese. Era inizialmente è stata scambiata come una provocazione o un’idea troppo folle per essere realizzata. Come sovente accade gli scettici si sbagliavano. In piazza Garibaldi, proprio sopra la cupola del museo ipogeo, potrebbe essere costruita la struttura artistica. L’aspetto provocatorio però non è del tutto assente in quanto lo stesso artista avrebbe manifestato il suo divertimento all’idea di adulti che viaggino proprio per vedere questa gigantesca statua.

Arte? Sì, ma non solo…

La palette di colori dell’installazione si sposerebbe abbastanza bene con quella già presente nella piazza, e inoltre la sua utilità sarebbe più che estetica. Infatti i razzi presenti sui lati delle ali del gigantesco mecha servirebbero da illuminazione pubblica per la piazza teramana. Non è ancora disponibile una scaletta di realizzazione dei lavori nei sono noti i nomi di imprese candidate ad eseguire il progetto, ma l’architetto Alfonso Di Felice renderizzato dei modelli della scultura che sono circolati molto rapidamente per il web.

Turismo e cultura pop: un matrimonio ben riuscito (e d’interesse)

Il turismo pop in realtà è un settore che non è del tutto atrofico nemmeno nel nostro paese. Quando era ancora di moda la saga di Twilight Volterra era diventato un punto di ritrovo obbligato per gli appassionati della saga. Allo stesso modo lo sono diventate il binario nove e tre quarti a Londra o la città di dove è stata girata parte della serie game of Thrones. Senza contare i numerosi parchi a tema che riproducono artificialmente ambientazioni di film o libri. Insomma, se la conservazione del patrimonio artistico è fondamentale per un paese denso di storia come il nostro, altrettanto fondamentale è guardare al futuro e celebrare anche quelle opere, magari al confine tra arte tradizionale e cultura popolare, che però sono presto diventate parte del patrimonio di tutti. E chissà che proprio grazie al mecha ideato da Go Nagai Teramo acquisti un nuovo e ulteriore lustro agli occhi di tutto il mondo.


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Amore Amore
0
Amore
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Paura Paura
0
Paura
Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF

One Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Ma che scempio! Ma ci rsndiamo conto di qualche celebrita che disgraziatamente fivesse paasare da Teramo per passaggio dolo e vedere un eroe dei cartoni animari ma dai , Teramum la citta tra 2 fiumi alla piazza principale mettono Goldrake e G. Garibaldi a Porta Madonna e non a piazza Garibaldi
    Solo vergogna , purttoppo questo è quello che riesce a fare un’amministrazione senza culrura!

Mariangela Francini

author-publish-post-icon