Songbird

Songbird: il film di Michael Bay sul COVID-23 si mostra in un trailer
Al centro della storia c'è la speranza. La data di uscita non è stata ancora comunicata

1 min


Il trailer di Songbird, thriller apocalittico/romantico prodotto da Michael Bay e ambientato in un vicino futuro (2024), è stato pubblicato. Il film è incentrato sul coronavirus che nel corso del tempo è mutato diventando molto più letale. La protagonista Sofia Carson promette che “al centro della storia c’è la speranza”. Una dose di grande ottimismo accompagnata dalla canzone di sottofondo di Bob Marley che canta “tutto andrà bene”…

La sinossi di Songbird

Questa la sinossi ufficiale di Songbird. “Nel terrificante thriller Songbird, il virus del Covid-23 è mutato e il mondo è nel quarto anno di lockdown”. Quindi: “Gli americani contagiati vengono strappati alle loro case e costretti in campi di quarantena noti come Q-Zones, dai quali non c’è via di fuga, mentre poche anime coraggiose combattono contro le forze oppressive”. Ma: “Nel mezzo di questo paesaggio distopico, un corriere senza paura, Nico (K.J. Apa), immune al mortale patogeno, trova speranza e amore con Sara (Sofia Carson), nonostante il lockdown impedisca loro il contatto fisico”. Una storia d’amore: “Quando Sara viene ritenuta infetta, Nico corre disperatamente attraverso le strade deserte di Los Angeles in cerca dell’unica cosa che potrà salvarla dalla prigionia… o peggio”.

Nel cast compaiono, fra gli altri, KJ Apa, Sofia Carson, Craig Robinson, Bradley Whitford, Peter Stormare, Alexandra Daddario, Paul Walter Hauser e Demi Moore. il regista di ‘Songbird’ si chiama Adam Mason, che ha lavorato a partire da una sceneggiatura che ha scritto insieme a Simon Boyes. Al momento non c’è una data certa di uscita del film, si parla di un generico “prossimamente”. Ipotesi più gettonata è quella del 2021. Nell’agosto 2020, STX Entertainment ha acquisito i diritti di distribuzione del film. I critici e il pubblico hanno reagito male al trailer del film, con critiche rivolte alla produzione e ai tempi di uscita a causa della pandemia COVID-19 in corso, nonché alla romanticizzazione dell’argomento; confrontandolo sfavorevolmente con Romeo e Giulietta.


Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"
        




      
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link