The invisible man

The Invisible Man, online il trailer finale

1 min


È approdato on line l’ultimo trailer di The invisible man, un trailer finale che si concentra molto sulle sequenze più terrificanti del film in cui Cecilia Kass è perseguitata dal suo ex fidanzato invisibile.

The Invisible Man, quando la persecuzione non è un’ossessione

I primi trailer di The Invisible Man si concentravano in particolar modo sugli orrori emotivi che il personaggio di Elisabeth Moss subisce. Dall’inizio del progetto, i realizzatori hanno chiarito che il film non avrebbe semplicemente ricreato i punti della trama del film originale del 1933 o del romanzo del 1897 di HG Wells, ma avrebbe regalato agli spettatori una nuova suspance.

Intrappolata in una relazione violenta e fuori controllo con uno scienziato ricco e brillante, Cecilia Kass (Elisabeth Moss) scappa nel cuore della notte e, con l’aiuto di sua sorella (Harriet Dyer), della loro amica d’infanzia (Aldis Hodge) e di sua figlia adolescente (Storm Reid), cerca di nascondersi meglio che può. Ma quando Cecilia viene a sapere che il violento marito si è suicidato lasciandole una cospicua eredità, lei sospetta che la sua morte sia stata una bufala. Il buonsenso di Cecilia inizia ad intestardirsi mentre cerca disperatamente di provare agli altri di essere perseguitata da qualcuno che nessuno può vedere, cercando oltretutto durante tutto il corso del film, di non passare per pazza.

Nel film originale, un uomo ha scoperto il segreto dell’invisibilità, e decide di sfruttare il suo potere per realizzare un numero di piccoli crimini. Dopo aver fallito nello scoprire tornare visibile, impazzisce e alla fine viene ucciso per le sue azioni.

Moss ha descritto in dettaglio come il concetto di un tormentatore invisibile possa essere un territorio così efficace per un film horror: “Hai letteralmente un uomo invisibile che ti perseguita, non puoi vederlo, dici a tutti che è lì, che ti sta attaccando, abusando di te, manipolandoti, e tutti quelli che ti circondano dicono:’Rilassati. Va tutto bene’. E tu continui a dire: ‘No, non lo è – è vivo’ e nessuno le crede. L’analogia è incredibilmente chiara”.

Moss ha già vinto un Emmy per il suo ruolo in The Handmaid’s Tale, interpretando una donna in un mondo distopico in cui le donne sono state ridotte in schiavitù in seguito a un’epidemia globale di infertilità.

“Ho avuto molta esperienza nel interpretare personaggi che hanno a che fare con vari tipi di abusi” ha aggiunto l’attrice “Che sia emotivo, fisico, sessuale, è qualcosa in cui mi sono tuffata un bel po’. Quindi sono stata in grado di portare quella conoscenza all’interno den nuovo ruolo”.

Il film uscirà nelle sale italiane dal 5 Marzo 2020.

FunKo Pop! The Invisible Man Vinyl Figure 608
  • - Figurine Classic Monsters - Invisible Man Exclu Pop- Matière Vinyl- Vendu en window box- Taille

Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
10
Amore
Confusione Confusione
5
Confusione
Felicità Felicità
5
Felicità
Paura Paura
8
Paura
Rabbia Rabbia
5
Rabbia
Tristezza Tristezza
2
Tristezza
Wow Wow
7
Wow
WTF WTF
10
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enrico Natalini

author-publish-post-icon
il suo DNA è composto al 100% di cultura trash e underground. Che siano libri, film, fumetti, serie tv, spettacoli teatrali, mostre o televendite è un segugio per tutte quelle chicche che sopravvivono all'insaputa del mainstream. Di lui dicono che è come un cartone animato, non ha capito bene se sia un complimento o meno, ma a lui piace.
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link