Uncharted Tom Holland Last Of Us

Uncharted e la serie su The Last of Us sono solo l’inizio
Jim Ryan, CEO di Playstation, ha rilasciato dichiarazioni molto indicative

1 min


Uncharted e The Last of Us sono solo l’inizio del piano generale di Playstation per spezzare finalmente la maledizione degli adattamenti dello schermo dei videogiochi. Con la notizia alla fine del 2020 che il film Uncharted interpretato da Tom Holland nei panni di un giovane Nathan Drake ha davvero terminato le riprese e sarebbe uscito nel 2021, Sony ha svelato il grande segreto di aver non uno o due, ma ben 10 videogiochi di Playstation in sviluppo come film o spettacoli. A quel tempo, tuttavia, Uncharted e The Last of Us (che sarà uno spettacolo su HBO) erano già stati annunciati. Quindi  non è chiaro se siano inclusi nei dieci.

Sonic the Hedgehog ha ottenuto grande successo

Negli ultimi due anni, la maledizione degli adattamenti dei videogiochi sembra essere stata più o meno spezzata. Il tutto con il successo di critica e commerciale senza precedenti dello pseudo-anime di Castlevania. Le società di videogiochi sembrano aver capito di poter semplicemente eliminare l’intermediario e mettersi direttamente al lavoro, dato che Sega ha investito molto del proprio lavoro nel successo a sorpresa Sonic the Hedgehog e sembra disposto a farlo di nuovo per il film Yakuza attualmente in sviluppo.

Durante il CES 2021, il capo della Playstation Jim Ryan ha chiarito che Uncharted e The Last of Us sono “solo l’inizio dell’espansione della nostra narrazione nei nuovi media e in un pubblico ancora più ampio”. Per poi aggiungere: “Sony è una società di intrattenimento creativo e l’intrattenimento non è mai stato così importante”. L’obiettivo è ovviamente quello di raggiungere un nuovo pubblico. In poche parole Sony vuole che le persone che generalmente non giocano ai videogiochi guardino invece i loro videogiochi come film o spettacoli.

Uncharted, diretto da Ruben Fleischer, vede Tom Holland nei panni di Nathan Drake e Mark Wahlberg nei panni di Victor Sullivan. Insieme a un cast di supporto che include Antonio Banderas, Sophia Taylor Ali e Tati Gabrielle. Per concludere Sony ha anche rivelato che la pellicola verrà rilasciata il 16 luglio 2021.


Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"