1531337068-ghost

Ant-Man and The Wasp: chi è Ghost?

3 min


Le emozioni provate durante la visione di Avengers - Infinity War sono ancora ben impresse nella nostra mente, gioia e tristezza sono state magistralmente dosate dai fratelli Russo in un vortice continuo che ci ha guidato al tanto discusso finale. 
Fra tutti gli eroi presenti mancavano però alcuni dei protagonisti delle precedenti pellicole come Hawkeye o Ant-Man: per entrambi la conclusione di Captain America: Civil War ha significato appendere il costume al chiodo per proteggere le rispettive famiglie, ma per quanto tempo?
Il prossimo tassello del Marvel Cinematic Universe sarà Ant-Man and the Wasp, nei cinema italiani dal 14 agosto, cronologicamente ambientato prima degli avvenimenti di Infinity War.
Dopo le avventure del precedente capitolo, in cui abbiamo potuto conoscere le potenzialità di un eroe in miniatura, la pellicola vedrà nuovamente protagonista Scott Lang, questa volta aiutato da  Hope van Dyne nei panni di The Wasp.
La coppia di eroi affronterà un misterioso avversario, Ghost, un villain non propriamente famoso al grande pubblico, la cui prima apparizione risale al 1987 nelle pagine di Iron Man 219.
Personaggio misterioso, come suggerisce il nome stesso, le origini di Ghost vengono rivelate solamente nel 2010 quando in Thunderbolts 151 racconterà il suo tragico passato. Brillante ingegnere e pilastro portante della compagnia Omnisapient, Ghost cade in una spirale depressiva dopo la morte dell’amore della sua vita; devastato dalla perdita, grazie alle sue invenzioni effettuerà un collegamento neurale ad un computer per scoprire come la ragazza fosse stata ingaggiata dalla stessa Omnisapient per renderlo felice e legato all'azienda. Psicologicamente annientato e sempre più dipendente dalla propria creazione, Ghost decise di eliminare i suoi precedenti capi, scegliendo inoltre di combattere contro le grandi corporazioni che si fanno beffa della popolazione di tutto il mondo, decidendo di affrontarle con ogni mezzo a sua disposizione.
A differenza di molti villain fumettistici l’obiettivo primario di Ghost non è dunque quello di fronteggiare un eroe o conquistare il potere assoluto, bensì sovvertire le fondamenta della società sabotando il lavoro delle principali multinazionali del mondo Marvel, fra cui non mancano ovviamente le Stark Industries di Tony Stark, con il qual avrà più di uno scontro.
Grazie ad una speciale tuta di sua creazione Ghost può far diventare intangibile tutto ciò che tocca, oltre a grandi abilità di hacking che gli consentono di riprogrammare ogni dispositivo elettronico. Questo fa di Ghost un perfetto agente per servizi di intelligence e spionaggio, tanto da venire assoldato nei Thunderbolts quando lo S.H.I.E.L.D. venne diretto da Norman Osborn, allora rinominato H.A.M.M.E.R. 
Solo successivamente sosterrà di aver agito per minare dall'interno l'agenzia,  fornendo agli Avengers  informazioni utili nella lotta contro Osborn, guadagnandosi così un posto nella nuova squadra Thunderbolts capitanata da Luke Cage.
Per quanto visto fin ora la versione cinematografica di Ghost si distaccherà molto dal suo omonimo a fumetti dal momento che sarà l’attrice Hannah John-Kamen a interpretarne il ruolo, una scelta che può venire interpretata come giusta contrapposizione al ruolo di protagonista di Evangeline Lilly, personaggio che rispetto alla precedente pellicola avrà un ruolo di maggior rilievo. Sappiamo inoltre che Ghost proverrà direttamente dal Regno Quantico indossando un costume che le permetterà di smaterializzarsi proprio come l’originale, tecnologia che al momento possiamo supporre sia legata ai misteri del Regno Quantico.
Sono ancora molti i segreti che circondano il prossimo villain di casa Marvel, ingannevole e sfuggente proprio come uno spettro, e nonostante alcuni importanti cambiamenti nel suo background la nuova incarnazione di Ghost ha fin da subito generato interesse nel pubblico.
Ancora pochi giorni ci separano da Ant-Man and The Wasp e dai collegamenti che la ventesima pellicola del Marvel Cinematic Universe avrà con il post Infinity War. Che sia il Regno Quantico la chiave di vittoria contro Thanos?

Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
9
Amore
Confusione Confusione
3
Confusione
Felicità Felicità
7
Felicità
Paura Paura
7
Paura
Rabbia Rabbia
10
Rabbia
Tristezza Tristezza
3
Tristezza
Wow Wow
10
Wow
WTF WTF
1
WTF

4 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. “Per quanto visto fin ora la versione cinematografica di Ghost si distaccherà molto dal suo omonimo a fumetti dal momento che sarà l’attrice Hannah John-Kamen a interpretarne il ruolo, una scelta che può venire interpretata come giusta contrapposizione al ruolo di protagonista di Evangeline Lilly, personaggio che rispetto alla precedente pellicola avrà un ruolo di maggior rilievo”

    Ormai il mantra per i film Marvel e’ “Prendi una saga/eroe/cattivo esistente, mantieni il nome e cambia tutto il resto. Meglio se i bianchi diventano neri e gli uomini diventano donne. Un po’ alla cazzo di cane ma cosi’ siamo politically correct e guadagnamo di piu’.”

Mattia De Poi

author-publish-post-icon
Anche conosciuto come Il Nini, Mattia è il lato gioioso di Orgoglio Nerd. Biondo e curioso, è appassionato di ogni genere fumettistico, Gunpla e avventure. Portatelo in viaggio, all'organizzazione ci penserà lui.
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link