set base 2021

Il Set Base 2021, la crisi delle ludoteche e il futuro di Magic
Abbiamo chiacchierato con Marco Caputo e Mark Heggen di Wizards per capire cosa ci aspetta il futuro dopo questi tempi difficili

4 min


Che il 2020 sia un anno piuttosto strano non c’è nemmeno bisogno di dirlo. L’emergenza medica ha cambiato le abitudini di molti, ha stravolto programmi ed iniziative, ha costretto tutti a fare i conti con una nuova realtà, spesso drammatica e sempre inusuale. Il nostro angolino di sottocultura è stato altrettanto intaccato, ma a volte ci si scherza su: i gamer a malapena se ne sono resi conto, gli introversi si sono goduti un periodo di piacevole separazione forzata dal resto del mondo, e così via, di meme in meme. Diciamolo, una parte di verità c’è: molte delle nostre passioni richiedono tempo, dedizione e solitudine, e non sempre la frenetica “vita normale” ci permette questi lussi! Vi sono però alcune particolari attività che, pur essendo eminentemente “nerd”, richiedono compagnia, presenza fisica. Abbiamo già parlato a lungo di D&D, un passatempo eminentemente di gruppo: all’inizio della quarantena vi abbiamo dato qualche dritta su come ovviare al problema, in attesa di tempi più felici, e abbiamo chiacchierato con Dan Barrett della Wizards of the Coast, proprio riguardo al successo del brand e all’impatto della pandemia.

Magic, LGS e Covid

Un altro brand che ha sofferto molto durante quest’ultimo periodo è Magic the Gathering. Magic richiede, come opportunamente dice il nome, un’adunanza di giocatori. È un’esperienza molto sociale, sicuramente se prediligete formati multiplayer come Commander, ma anche le normali modalità competitive lo sono, soprattutto perché avvengono, nella maggior parte dei casi, nei locali, nelle fumetterie, nelle ludoteche. È proprio il mondo dei local game stores ad essere stato impattato maggiormente: per fortuna, sia la Wizards che i giocatori hanno potuto ammortizzare il colpo grazie a MTG Arena, ma i negozi, invece, si sono trovati in grande difficoltà. Oggi è il giorno della release del Set Base 2021, e fortunatamente, a differenza di Ikoria, i prerelease si sono potuti svolgere, sebbene con le ovvie precauzioni. Abbiamo quindi contattato la Wizards per una chiacchierata riguardo alla crisi attuale e alle molte iniziative che sono state messe in campo per supportare il mondo delle ludoteche in questi tempi difficili.

set base 2021

Marco Caputo, brand manager, ha commentato sottolineando appunto che le ludoteche e le fumetterie dove si svolgono attività legate a Magic sono “vitali”, e come in Wizards “abbiamo messo in atto numerose iniziative per supportare [i negozi] durante questa crisi globale, fra cui il Be Your Store’s Champion, per il quale la Wizards ha distribuito un valore totale di 10 millioni di dollari in box di Mystery Boosters a tutti i negozi del Wizards Play Network, e la promozione Love Your LGS, proprio per rendere ben chiaro che i negozi sono il cuore della community di Magic”. Non solo, aggiungiamo noi: oltre a questi prodotti che i negozi hanno ricevuto gratuitamente, la Wizards ha eccezionalmente allargato le notoriamente strette maglie di controllo riguardo la distribuzione e la vendita dei prodotti legati ai prerelease, e l’organizzazione degli stessi: con Ikoria, rilasciata proprio nel pieno della quarantena, i giocatori hanno potuto ordinare ed acquistare i kit di prerelease e riceverli direttamente a casa, e non era mai stato possibile prima; con il Set Base 2021, invece, il calendario dei prerelease è stato riorganizzato e gli eventi “spalmati” su più giorni, per consentire alle comunità locali di avere più opportunità di partecipare.

Set Base 2021, Arena, Jumpstart: il futuro di Magic

set base 2021

Si tratta di iniziative a nostro avviso encomiabili: spesso la Wizards viene criticata per il rapporto non sempre virtuoso con i negozi locali…a volte a torto, a volte a ragione. Ma è bene riconoscere quando un’azienda fa qualcosa di obbiettivamente positivo, e questo è uno dei casi. Naturalmente il già citato MTG Arena è presto entrato nella conversazione: anche a causa della contingente difficoltà nel giocare di persona, in molti si è accentuata la percezione, già presente da tempo, che la Wizards stia sempre di più spostando l’attenzione dal Magic tabletop all’offerta digitale. Non è un segreto che Arena è una vera e propria gallina dalle uova d’oro per l’azienda americana, e abbiamo quindi pensato di chiedere lumi a riguardo. Ci ha risposto Mark Heggen, uno dei mistici “product architect”, coloro che inventano i prodotti stessi che la Wizards vende, nonché uno dei designer del Set Base 2021: “Non è assolutamente così!”, ci assicura. “La nostra dedizione per Magic cartaceo è indubbia, e il nostro piano a lungo termine è di continuare a supportare e far crescere la versione fisica del gioco per molti decenni.” Questa dichiarazione fa eco a quanto detto da Mark Rosewater nella sua lunga chiacchierata con il Prof. del Tolarian Community College, nella quale il carismatico leader ha assicurato a gran voce che l’esperienza “core” del gioco è ancora, assolutamente, quella tabletop, e non ci sono piani per cambiare questo stato di cose.

Approfittando della disponibilità di Mark Heggen abbiamo anche curiosato su quale sia il futuro che prevede per Magic. Prima o poi questa crisi sarà passata, e se è vero che in Italia la situazione sia migliorata molto più in fretta rispetto agli Stati Uniti, siamo certi che la Wizards abbia le idee chiare sui prossimi mesi: “Nel breve e medio termine, abbiamo una grande quantità di roba prevista per il resto del 2020. Stiamo sperimentando e provando molte idee nuove, e Jumpstart, di prossima uscita, sarà un buon esempio: è un modo del tutto nuovo di pensare alle bustine e al gioco limited, e noi stessi non siamo del tutto sicuri di quello che succederà quando la community ci metterà su le mani…ma non vediamo l’ora di scoprirlo. Guardando verso il futuro più lontano, naturalmente continueremo a cercare nuovi e migliori modi per coinvolgere i fan attraverso carte e prodotti. Ci sono moltissimi modi per prendere parte a questo gioco, e abbiamo tutte le intenzioni di esplorare la vasta community attorno al gioco per creare l’esperienza più divertente e piena per tutti.”

set base 2021

La quarantena, almeno per l’immediato futuro, è conclusa. Con tutti gli accorgimenti del caso è già possibile trovarsi con gli amici e finalmente giocare a Magic attorno a un tavolo. Ikoria è stata l’espansione “sfortunata”, perché è stata rilasciata esattamente nel periodo peggiore, ma il Set Base 2021 esce oggi nei negozi. Il futuro di Magic sembra assicurato: se ne avete la possibilità e la volontà, però, è il momento giusto per mostrare il vostro supporto a tutti i negozi, le ludoteche e le fumetterie che vi hanno ospitato per interi pomeriggi: partecipate agli eventi, andate a draftare, comprate il Set Base 2021, le carte singole, gli accessori. Questo è il momento giusto per farlo!


Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
10
Amore
Confusione Confusione
6
Confusione
Felicità Felicità
6
Felicità
Paura Paura
3
Paura
Rabbia Rabbia
5
Rabbia
Tristezza Tristezza
3
Tristezza
Wow Wow
3
Wow
WTF WTF
5
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gabriele Bianchi

author-publish-post-icon
Lettore, giocatore, conoscitore di cose. Storico di formazione, insegnante di professione, divulgatore per indole. Cercatelo in fiera: è quello con la cravatta.
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link