La scorsa settimana siamo stati invitati da Disney alla scoperta di uno dei film più attesi della stagione per lo studio. Stiamo parlando di Mulan, nuovo live-action prodotto dalla Casa di Topolino, che riporta sullo schermo le avventure dell’eroina vista nell’opera animata del 1998. In questa occasione abbiamo potuto dare un piccolo sguardo a ciò che ci aspetta, con tre clip in anteprima seguite da una chiacchierata con la regista del film, Niki Caro. Ora siamo pronti a raccontarvi tutto quello che abbiamo imparato.

Mulan, tre clip di sneak peek per il live-action Disney

mulan live-action disney sneak peek niki caroCome detto, per dare il via alla mattinata abbiamo avuto tre clip prese direttamente da questo nuovo Mulan. Come ha spiegato Caro, l’idea era portarci da una dimensione più intima a una più epica, seguendo un filo conduttore che potremmo ritrovare anche nel film.

Nella prima scena assistiamo alla sera prima della partenza. La nostra eroina osserva il padre alla luce delle candele, mentre si prepara ad andare in guerra. Si tratta di una scena decisamente composta, che approfondisce il legame tra i due personaggi, che appare molto complesso. Le performance dei due interpreti appaiono solide, trasmettendo bene al pubblico la sensazione di tensione per quanto sta per accadere.

Di tutt’altro tono la seconda clip, che ci porta sul campo d’addestramento dell’esercito. Qui Mulan ha già indossato i propri panni maschili e la vediamo affrontare un suo compagno di battaglia, con cui più avanti stringerà un legame piuttosto forte. La scena si mostra come altamente frenetica, dandoci un piccolo assaggio di ciò che ci attenderà nei combattimenti sullo schermo, rivelando la forte influenza dei film di arti marziali che già trapelava dai trailer.

Infine si giunge a uno scontro campale, con gli eserciti che si fronteggiano sul terreno di battaglia. Vediamo una rappresentazione della guerra che appare paradossalmente più composta, con un forte accento sul lato più strategico. Una prospettiva interessante, che potrebbe giocare molto bene con i toni accelerati dei combattimenti corpo a corpo di cui sopra.

Cosa ci ha raccontato Niki Caro?

mulan live-action disney sneak peek niki caroDopo la proiezione, la parola è tornata a Niki Caro. La regista ha preso parte a una discussione molto interessante, lasciando trapelare molti aspetti interessanti sull’opera che ci attende. Un’opera che è passata attraverso un lavoro certosino di preparazione. Caro ha voluto una grande cura per quest’opera, desiderosa di omaggiare al meglio il classico animato, ma anche la ballata cinese originale, risalente a più di mille anni fa, e fondamentale per quella cultura.

A questo proposito la regista ha sottolineato l’importanza che nella sua carriera ha imparato a dare a questo tipo di attenzione. Negli anni ha sviluppato un metodo solido per studiare le culture dei diversi popoli e ha imparato che quanto più vai nello specifico nel rappresentarle, tanto più (paradossalmente) riuscirai a essere universale nel tuo racconto.

La profondità della preparazione ha coinvolto ovviamente anche la scelta della protagonista. La prima fase di ricerca della Mulan in live-action ha richiesto più di un anno, con viaggi in tutto il mondo. E non ha portato a niente, nessuna attrice era adatta. Così è ripartito tutto da zero, contattando anche chi non era disponibile prima. Fra queste, anche Yifei Liu che secondo Niki Caro è “nata per essere Mulan“. La regista ha speso molte buone parole sull’attrice, sottolineandone l’abilità in tutti i campi, compreso quello degli stunt.

Ebbene sì, Mushu non ci sarà!

mulan live-action disney sneak peek niki caroSi è poi toccato anche il tema di ciò che ci aspetterà nel film vero e proprio. La regista ha confermato, dispiaciuta, ancora una volta che Mushu, l’iconico draghetto animato del 1998, non ci sarà. La scelta difficile è dovuta a un desiderio di portare Mulan in un contesto più concreto, ma soprattutto al desiderio di non rovinare un personaggio che era perfetto nella sua versione originale. Tuttavia, ci ha assicurato che non ci sarà un’assenza di umorismo nel film, presente semplicemente in altre forme.

E se Mushu ha dovuto salutarci, ci sono altre due sequenze per cui la regista ha combattuto strenuamente per averle nel film. Si tratta della scena che coinvolge la mezzana all’inizio del film, ma soprattutto l’incredibile passaggio della valanga. Un momento assolutamente chiave dell’opera originale, che originariamente non era previsto nella sceneggiatura di questo live-action.

Infine, c’è stato un momento per parlare anche del tema delle donne alla regia, particolarmente caldo in questo periodo. Spesso, soprattutto nel cinema d’azione, ci sono pregiudizi contrari, ma Niki Caro ha ribadito la loro infondatezza: sebbene fosse la sua prima volta alle prese con sequenze action, la regista è stata assolutamente naturale nel suo compito.

Lo ha spiegato al pubblico in sala citando i tre caratteri presenti sulla spada di Mulan, che significano “Leale, Coraggiosa e Vera“. L’eroina del film ha le prime due di queste caratteristiche, ma solo quando smette la sua maschera diventa Vera. Anche Niki Caro ha guidato il suo esercito nello stesso modo: non ‘travestendosi da uomo’, ma lasciando spazio alla propria sensibilità artistica.

Cosa ci aspettiamo quindi dal live-action di Mulan?

mulan live-action disney sneak peek niki caroL’impressione è che le clip mostrate, per quanto abbiano offerto degli spunti interessanti, siano solo un piccolo assaggio di ciò che vedremo nella versione finale. Un accenno ai combattimenti fa sperare in un action ad alta intensità, che potrebbe essere la chiave per rendere davvero interessante questo adattamento live-action di Mulan. Combinato questo aspetto con lo spirito coinvolgente e deciso delle parole di Niki Caro, le aspettative per quest’opera sono positive.

L’appuntamento con la verità è fissato per il 26 marzo, quando Mulan arriverà nelle sale italiane. E voi, cosa vi aspettate da questo film?


Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
0
Amore
Confusione Confusione
1
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Paura Paura
0
Paura
Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mattia Chiappani

author-publish-post-icon
Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.