Netflix Marzo 2020: cosa guardare?
Ecco i nostri consigli per questo mese sui migliori contenuti della piattaforma di streaming.

4 min


Netflix Cosa Guardare? è la guida di Orgoglio Nerd dedicata alla nota piattaforma di streaming, che ogni mese vi propone i contenuti più interessanti a disposizione degli abbonati. Una lista di titoli sempre aggiornata, con film, serie TV e anime a cura della nostra Veronica Lorenzini. Un modo facile e veloce per scoprire puntualmente ogni mese cosa guardare su Netflix e quali sono i prodotti più interessanti che non potete proprio perdervi. Scopriamo insieme quali sono quelli di marzo 2020!

Netflix cosa guardare a Marzo 2020?

In questo periodo di quarantena e di “dobbiamo rimanere chiusi in casa e fare la nostra parte”, guardare serie TV. è quasi un obbligo per gente come noi. Ci stanno praticamente dicendo che possiamo guardare tutto ciò che vogliamo, finire quasi l’intero catalogo di Netflix!

Come ben sappiamo, negli angoli più nascosti della nostra piattaforma streaming preferita, troviamo prodotti che ricevono un bel sì, altri sono un forse mentre altri un bel no. Il nostro compito, in questo mese particolare e confusionario, è quello di suggerirvi i prodotti che, secondo noi, meritano di essere visionati dal pubblico.

Scopriamoli insieme!

Beastars, la novità di Netflix

Nel mese della primavera, in cui i fiori sbocciano e il sole esce alto nel cielo, ho deciso di cominciare dalla categoria anime perché mi andava e perché, detto sinceramente, era un po’ che Netflix non pubblicava un prodotto così interessante e suggestivo.

Il vincitore di questo mese è Beastars, anime prodotto da Orange Animation ed è ispirato all’omonimo manga, che recentemente ha riscosso parecchio successo. Protagonisti di questo anime sono animali antropomorfi, sia erbivori che carnivori che vivono in pace e tranquillità nella loro particolare società.

Siete curiosi di sapere per quale motivo dovreste assolutamente vedere questa serie meravigliosa? Ci pensa il mio collega Mattia con la sua recensione. Qui troverete tutto ciò di cui avete bisogno per prendere il telecomando ed iniziare a vedere questo anime, caratterizzato da 10 episodi, che vi rapirà letteralmente il cuore.

Freud e un particolare viaggio austriaco

Questo mese, dal punto di vista delle serie TV, non ho trovato moltissimi spunti, se non nuove stagioni di serie che già seguivo da parecchio tempo. Poi dal nulla spunta Freud, serie tv austriaca di otto episodi. Attirata dal trailer e dall’argomento principale, ho deciso di intraprendere questo breve ma intenso viaggio di cui non mi pento assolutamente.

Ci troviamo a Vienna nel 1886: il protagonista è ovviamente Sigmund Freud, un giovane neurologo interessato all’ipnoterapia, scoperta di recente in un viaggio di studio in Francia. Freud inizia ad applicare l’ipnosi ai casi clinici più gravi dell’ospedale psichiatrico in cui lavora, insieme Theodor Meynert.

Le sue teorie però non sono ben viste né dal direttore dell’ospedale, né dai suoi colleghi di lavoro. Dopo una presentazione fallimentare del suo metodo ipnotico, Freud verrà convinto da un suo amico e collega a partecipare ad una festa prestigiosa in cui poter ampliare la sua rete di conoscenze.

Durante questa festa, verrà catapultato in eventi strani, omicidi e complotti che dovrà risolvere grazie alle sue conoscenze e l’aiuto di alcuni compagni.

L’elemento che ha attirato fin da subito la mia attenzione è stato il soggetto della serie, Freud. Ero convinta che si trattasse di una normale serie tv, autobiografica, in cui i il regista ripercorreva gli eventi più importanti della sua vita, romanzando magari un po’ il tutto.

Invece mi sono ritrovata all’interno di una serie che mi ha ricordato, a tratti, l’Alienista (un’altra serie meravigliosa che vi ri-consiglio di vedere). Fin da subito si percepisce un’atmosfera dark, tetra: l’elemento principale è ovviamente la psicanalisi, caratterizzata però da mistero e quella sensazione di ansia costante.

Il personaggio principale non assume solo il ruolo di psicanalista, come tutti noi ben conosciamo, ma veste anche i panni di un detective con l’intento di capire cosa sta succedendo e perché.

La serie è interessante, innovativa e la fotografia è a dir poco perfetta, secondo i miei gusti. Si respira fin da subito il brivido dell’ignoto, dello sconosciuto. Non mancheranno scene crude, sanguinose e colpi di scena inaspettati. Freud deve assolutamente far parte della vostra lista di serie tv da guardare.

Che poi, parliamoci chiaro, avete qualcosa di meglio da fare? Non ne sarei così sicura.

Mewtwo e i Pokémon colpiscono ancora una volta il nostro cuore

Il vincitore della categoria film è anche questa volta un anime-film. Stiamo parlando di Mewtwo Colpisce Ancora – L’Evoluzione, il remake realizzato in computer grafica del capolavoro del 1998. Il film, come quello che tutti noi conosciamo, ha inizio con un gruppo di ricercatori impegnati in una spedizione nella giungla, alla ricerca del Pokémon raro Mew.

Gli scienziati, presso un santuario, trovano un reperto fossile appartenente al Pokémon e riescono ad effettuare una clonazione, dando vita a Mewtwo. A finanziare la ricerca è Giovanni, capo del Team Rocket, con lo scopo di ottenere il Pokémon più potente del mondo.

Mewtwo però, dopo essere stato ingannato dall’umano, decide di ribellarsi ed è convinto che tutti gli esseri umani siano come lui, malvagi e con il solo scopo di sfruttare i Pokémon. Ash, Brock e Misty verranno in seguito invitati a partecipare ad un raduno al palazzo di New Island, sede del maestro Pokémon più forte al mondo: Mewtwo.

Mettiamo in chiaro fin da subito questo particolare: no, non ho apprezzato la computer grafica per gli allenatori, ma ho amato alla follia quella utilizzata per la creazione dei Pokémon. Voi non potete immaginare gli urletti che ho lanciato ogni volta che Pikachu faceva il suo ingresso sullo schermo. Siccome i Pokémon sono i protagonisti indiscussi di questo film, direi che mi accontento.

La trama è fedele e anche la maggior parte dei dialoghi presenti nel film: alcuni sono stati cambiati, ma si tratta di differenze minime. Il doppiaggio è di alto livello, sono state mantenute le voci originali, in particolare quelle di Mewtwo e Ash Ketchum.

Posso affermare di essere rimasta piacevolmente soddisfatta del film, l’ho trovato come già detto fedele all’originale e anche qui mi sono fatti certi pianti che lasciamo stare. L’unica nota dolente riguarda i personaggi, il cui aspetto lascia un po’ a desiderare.

Se volete fare un salto nel passato e farvi prendere dai feels potenti, è il film che fa per voi.

Anche il mese di marzo è giunto al termine, vi do’ appuntamento per il mese di aprile, che probabilmente ci terrà ancora chiusi in casa.

 


Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
9
Amore
Confusione Confusione
6
Confusione
Felicità Felicità
1
Felicità
Paura Paura
6
Paura
Rabbia Rabbia
5
Rabbia
Tristezza Tristezza
10
Tristezza
Wow Wow
5
Wow
WTF WTF
5
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Veronica Ronnie Lorenzini

author-publish-post-icon
Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.
                   Vuoi rimanere sempre aggiornato?

            Iscriviti alla nostra                    Newsletter!

                                   Tranquillo, ti disturberemo solo
                                     una volta al mese...per ora! 👹
Mi iscrivo!
close-link
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link