serie tv cancellate

10 Serie TV amate dal pubblico e cancellate troppo presto
Anche se potrebbe essere infinitamente più lunga, andiamo a vedere una lista di serie TV interrotte troppo presto

6 min


Ci sono serie TV acclamate dal popolo e dalla critica. Ciononostante cancellate troppo presto. Parliamo di quelle che ti entrano nel cuore, ti appassionano, ti insegnano e sul più bello… Ti lasciano. Quante volte avremmo voluto che ci accompagnassero lungo il completo corso della nostra vita? Purtroppo ormai gli show a lungo termine stanno pian piano svanendo come lacrime nella pioggia.

Vivi ogni finale di stagione come fosse l’ultimo è diventato il motto di tutti gli appassionati

Anche se molto spesso non riusciamo a trovare una risposta logica alla cancellazione della nostra serie preferita, vi sono un’infinità di fattori che ne determinano il proseguo o l’eliminazione. E così anche i capolavori che meriterebbero una produzione eterna non vengono sottratti a questa sentenza. E poco importa alle case produttrici se avevano ancora tanto da raccontare. Queste esperienze lasciano sempre un magone all’interno dello spettatore. Di conseguenza, il pubblico potrà solo scervellarsi con mille domande del tipo “What if…?“. L’unica cosa che potrebbe alleviare questi dolori da dipendenti seriali, è condividerli con gli altri.

Ed ecco a voi quindi 10 serie TV cancellate troppo presto.

You Me and the Apocalypse (2015)

Partiamo con una piccola opera poco conosciuta, ma che merita veramente. Un prete, una suora, un’assassina, la sua nemica di cella, un’anziana donna ricca e il suo toy-boy, una persona chiusa dentro ad una cassa: questi sono alcuni degli assurdi personaggi che compongono il cast di questo show cancellato troppo presto. L’incipit della serie parte da un gruppo di persone di etnie e classi sociali totalmente differenti tra loro. Si ritroveranno a condividere un bunker durante l’apocalisse. O così sarebbe dovuto essere. Eh già, perché la prima stagione è una specie di flashback in cui vengono presentati i vari protagonisti e gli assurdi, grotteschi e divertenti eventi che hanno portato ognuno di loro a chiudersi all’interno del bunker, dove si sarebbe dovuta svolgere la seconda stagione che, ahimè, è stata cancellata.

The Lost Room (2006)

Serie TV cancellateUna serie cancellata dopo 6 puntate. Narra di una misteriosa stanza di albergo, in cui ogni oggetto al suo interno contiene dei poteri speciali; un pettine che ferma il tempo, una chiave che trasforma in un portale ogni serratura in cui viene utilizzata, un occhio di vetro che rende immortale chiunque lo indossi sono solo alcuni degli strani oggetti che costellano questa piccola perla. Naturalmente nel momento in cui la stanza viene scoperta, scatta una corsa agli armamenti fra tutti coloro che sono a conoscenza della sua esistenza per cercare di accaparrarsi gli oggetti dai poteri più preziosi.  Se considerate oltretutto che tali oggetti sono più di un centinaio e se combinati tra loro creano altri poteri, possiamo dedurre che il suo potenziale sarebbe stato pressoché infinito. La cancellazione imminente portò purtroppo ad un finale che non lascia molto spazio alle spiegazioni, deludendo gran parte dei fan. Una grande perdita da aggiungere alle serie TV cancellate troppo presto.

The Finder (2012)

Protagonisti della serie sono Walter Sherman, veterano della guerra in Iraq, e Leo Knox, un avvocato vedovo dai discutibili metodi investigativi. La storia si basa sul talento di Walter a riuscire a trovare gli oggetti persi dalla gente, e la ricerca di alcune chiavi utilizzate per aprire un bunker segreto posto sotto il giardino della sua abitazione. Purtroppo la serie, nonostante l’evidente interesse da parte del pubblico, non venne rinnovata a causa della prematura scomparsa di Michael Clarke Duncan, l’attore che interpretava Leo Knox (Il John Coffey de Il miglio verde per intenderci). Peccato, perché anche questa aveva un gran potenziale.

Constantine (2014)

serie tv cancellateSerie ispirata al personaggio dei fumetti, narra le avventure di John Constantine, investigatore del paranormale nonché esperto di occulto e magia e la sua perenne lotta contro le creature provenienti dall’oscurità.

La serie venne cancellata nel corso della prima stagione. Le controversie però iniziarono ancora prima della messa in onda dello show. Pare infatti che i fan non fossero contenti del fatto che Constantine non avrebbe fumato così tanto come nei fumetti (caratteristica importante del protagonista). In più restarono molto contrariati sulla scelta della produzione di cambiare i gusti sessuali del protagonista da bisessuale nel fumetto a eterosessuale nella serie. Da qui un effetto domino che portò alla cancellazione della serie dopo pochi episodi. Il personaggio di Constantine fu ‘trasferito’ all’interno della quarta stagione di Arrow, inserendo ufficialmente il personaggio nell’universo di tale show.

Serie TV cancellate troppo presto: Firefly (2002)

Una serie che inevitabilmente doveva finire in questa lista. Un western fantascientifico che tratta i temi della migrazione, della colonizzazione di altri pianeti e del netto divario sociale tra ricchi e poveri. Il tutto all’interno di un mondo che fonde alla perfezione la cultura occidentale con quella orientale.

Quando i fan si resero conto della sua cancellazione, arrivarono addirittura a organizzare una campagna di adesioni e raccolta fondi attraverso il sito Help Nathan Buy Firefly.

Secondo gli autori, la cancellazione fu dovuta alla scelta della Fox di mandare in onda le puntate in un ordine diverso rispetto a quello scelto da loro. Insomma, il furor di popolo, tanto ha detto e tanto ha fatto, che riuscì a far nascere un film appositamente per la conclusione degli eventi: Serenity.

The Mysteries of Laura (2014)

La serie riguarda la vita di Laura Diamond, una detective durissima che si occupa di omicidi per il dipartimento di polizia di New York. Madre di due figli gemelli e sposata con il suo capo al quale vuole chiedere il divorzio. Nonostante l’alto numero di ascolti, NBC si ritrovò a dover sospendere lo show dopo la seconda stagione, in quanto non poté esercitare il diritto di proprietà, perché prodotto da Warner Bros Television.

Serie TV cancellate troppo presto: My name is Earl (2005)

“Avete presente quel tipo di soggetto che fa una bastardata dopo l’altra e a un certo punto si meraviglia che la sua vita fa schifo? Bene, quello ero io! Ogni volta che mi capitava qualcosa di buono, qualcosa di cattivo era in agguato dietro l’angolo: è il Karma! Ecco perché ho deciso di cambiare: ho fatto una lista di tutte le mie cattive azioni e da allora cerco di rimediare agli errori che ho commesso. Mi sto solo sforzando di essere una persona migliore. Il mio nome? Earl!”.

Serie divertentissima. La maggior parte di noi ha ancora una cicatrice sul cuore dovuta alla sua cancellazione. La serie venne cancellata alla fine della quarta stagione, in quanto, nonostante in Italia fosse molto seguita, gli ascolti in America erano particolarmente bassi. Il finale purtroppo non fu assolutamente conclusivo, lasciando in sospeso le vicende tra il dolore degli appassionati.

Santa Clarita Diet (2017)

Altro colpo al cuore arrivato a sorpresa tra le serie TV recentemente cancellate. Lo show narra le avventure di Sheila e Joel, una coppia di agenti immobiliari che vedono la loro vita prendere una piega inaspettata quando Sheila diventa un non morto affamato di carne umana. Nonostante il tono irriverente della serie, fu cancellata alla fine della terza stagione, come accaduto a diversi show di Netflix nel tempo.

Freaks & Geeks (1999)

Una serie nata nel 1999, tratta i dilemmi adolescenziali in un tono estremamente leggero e divertente. Nonostante sia presente un cast che successivamente raggiunse l’apice del successo (stiamo parlando di attori come James Franco, Linda Cardellini, Seth Rogen, Jason Segel e Busy Phillips) e gli ascolti non eccessivamente bassi, la serie si concluse dopo la prima stagione, probabilmente perché il pubblico non era ancora abituato a quell’onda vintage degli ani ’80 che tanto adora adesso.

Community (2009)

Community narra la storia di un gruppo di disagiati intenti a sopravvivere nel terribile mondo universitario. Serie divertentissima che ha vinto una valanga di premi, venne inizialmente cancellata alla fine della quinta stagione da NBC per via della grande fatica a mantenerla fresca e pimpante come le prime stagioni. Dopo varie giornate in lutto da parte dei fan, Yahoo! acquistò i diritti per continuare la saga, ma anche lei si dovette fermare dopo la sesta stagione. Un destino più fortunato e longevo di tanti altri show in questo elenco, ma che manca di realizzare la storica promessa ai fan di sei stagioni e un film fatta dagli autori. Chissà che in futuro non possa però avverarsi…

+1 Alf (1986)

serie tv cancellatePer parlarvi di Alf dovremmo SPOILERARVI alcune cose. La quarta stagione si conclude con la famiglia Tunner (compagna di avventure del simpatico alieno) che lascia  Alf in una foresta, convinti che una navicella passerà a prenderlo. Finirà invece nelle mani della CIA, concludendo la serie con l’alieno circondato da ufficiali in alta uniforme pronti a catturarlo. La quinta stagione doveva ambientarsi all’interno dell’area 51, ma venne cancellata prima della sua realizzazione, lasciando così alla serie un amaro finale per nulla in linea con il suo stile.

E voi? quali sono le serie preferite che vi hanno lasciato una cicatrice sul cuore perché cancellate troppo presto?


Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
13
Amore
Confusione Confusione
5
Confusione
Felicità Felicità
5
Felicità
Paura Paura
11
Paura
Rabbia Rabbia
6
Rabbia
Tristezza Tristezza
9
Tristezza
Wow Wow
10
Wow
WTF WTF
13
WTF

One Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Alcatraz, sembrava così promettente e la prima stagione si chiude con un finale aperto che ti tiene sulle spine… Peccato che non ci sia mai stata una seconda stagione..

Enrico Natalini

author-publish-post-icon
il suo DNA è composto al 100% di cultura trash e underground. Che siano libri, film, fumetti, serie tv, spettacoli teatrali, mostre o televendite è un segugio per tutte quelle chicche che sopravvivono all'insaputa del mainstream. Di lui dicono che è come un cartone animato, non ha capito bene se sia un complimento o meno, ma a lui piace.
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link