fbpx
FeaturedIntrattenimento

James Gunn torna a dirigere Guardiani della Galassia 3

Disney "perdona" il regista per i suoi vecchi tweet controversi e lo ri-assume come regista del film Marvel

James Gunn, regista dei primi due capitoli dei Guardiani della Galassia, è stato ufficialmente ri-assunto dalla Disney come regista del terzo capitolo di uno dei franchise più amati dell’intero MCU. Il licenziamento di Gunn era avvenuto lo scorso luglio, causato da una serie di tweet estremamente controversi, che prendevano in giro temi pesanti come pedofilia e stupro, risalenti a decenni fa e riportati alla luce da alcuni giornalisti legati alla destra americana. Ci siamo già espressi sul traumatico evento, e sul perchè desideravamo ardentemente che la Diseny ci ripensasse. In una sorprendente buona notizia, pare che siamo stati accontentati!

La Disney richiama James Gunn al lavoro!

Il presidente dei Walt Disney Studios, Alan Horn, si è incontrato diverse volte con James Gunn, e apparentemente le scuse del regista sono parse sufficientemente sincere, decise e definitive. Gunn, infatti, ha fin da subito ammesso l’errore, non ha cercato di minimizzare, non si è nascosto dietro a pretesti, e anzi, ha ribadito le sue scuse a più riprese. La Disney, naturalmente, ha reagito nel modo meno sorprendente per una multinazionale alle prese con una crisi di public relations dalle ramificazioni imprevedibili: ha licenziato il regista per limitare i danni.

In realtà, le reazioni alla decisione sono andate in senso un pochino opposto, visto che manifestazioni di stima per James Gunn sono state tante e decisissime, a partire dal cast, unanime nel rivolere indietro il regista, riconosciuto come vera anima e motore del bizzarro successo del bizzarro gruppo di eroi, fino ai suoi colleghi, che in più di un’occasione hanno esplicitato come i Guardiani fossero “di James”, e che avrebbero rifiutato ogni offerta di dirigerli. A maggior ragione perché Gunn aveva già ottenuto l’approvazione del soggetto e della sceneggiatura per il terzo capitolo dei Guardiani…affidarlo a qualcuno di diverso sarebbe davvero stato strano.

Certo, le cose si sono complicate un pochino quando James Gunn ha accettato di scrivere e dirigere il secondo capitolo di Suicide Squad per Warner Bros. Fortunatamente il potenziale macello si è risolto nella maniera migliore, senza grossi traumi: semplicemente, la produzione di Guardiani della Galassia 3 inizieranno dopo che Gunn avrà finito di lavorare al film DC. Tutto è bene quel che finisce bene, dunque, e siamo assolutamente felicissimi di dare il bentornato a uno dei registi più incisivi e insostituibili del Marvel Cinematic Universe!

Tags

Gabriele Bianchi

Lettore, giocatore, conoscitore di cose. Storico di formazione, insegnante di professione, divulgatore per indole. Cercatelo in fiera: è quello con la cravatta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker